Sindacati Regionali di Stampa

Il nuovo blog delle sindacaliste e dei sindacalisti delle Associazioni regionali di stampa della Fnsi

Maggioranza Inpgi: «Dalle opposizioni gravi falsità solo per strumentale allarmismo»

È grave che dopo le parole chiarificatrici del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, che ha smentito il presidente uscente dell’Ordine, Carlo Verna, escludendo qualsiasi ipotesi di garanzia pubblica per le pensioni dei giornalisti, i consiglieri giornalisti di minoranza dell’Inpgi, in un comunicato affermino il falso, diffondendo inutile allarmismo in una categoria già preoccupata per la crisi del settore.

Il documento diffuso dai consiglieri di minoranza non è, infatti, “il piano dei tagli Inpgi”, ma, semplicemente, la valutazione dell’impatto economico (peraltro insufficiente) di una serie di misure di riequilibrio dei conti della gestione principale delle quali si è discusso a puro scopo interlocutorio in una riunione informale del Cda. Tagli alla spesa richiesti per legge in caso di dissesto finanziario dell’Istituto.

Su diverse di quelle misure, che ripetiamo non costituiscono affatto un piano organico, non c’è consenso da parte dei consiglieri di maggioranza del Cda convinti, come più volte ribadito, che solo l’ampliamento della base contributiva possa aprire la via ad una soluzione strutturale della crisi dell’Inpgi provocata dal crollo del mercato del lavoro giornalistico.

I consiglieri giornalisti di minoranza conoscono la genesi e la destinazione d’uso di quel “catalogo” di misure, ma strumentalmente stanno tentando di farlo apparire per quel che non è. Il loro è un attacco spregiudicato per screditare chi governa l’Inpgi, ma anche, caduta la chimera della cosiddetta “garanzia pubblica” per le pensioni dei giornalisti (che significa unicamente passaggio all’Inps), un tentativo estremo di far saltare il tavolo di confronto con il governo. Tavolo sul quale, tanto più dopo le parole chiare del presidente del consiglio alla conferenza stampa di fine anno, è tornato centrale il tema dell’ampliamento della platea contributiva dell’Inpgi.

E’ inoltre molto grave che componenti del Cda dell’Inpgi diffondano documenti interni dell’Istituto di previdenza dei giornalisti italiani violando, in quanto amministratori di un ente di diritto pubblico, l’obbligo di legge alla riservatezza.

I consiglieri d’amministrazione dell’Inpgi
Domenico Affinito
Ida Baldi
Giuseppe Gulletta vicepresidente
Massimo Marciano
Giuseppe Marzano
Claudio Scarinzi
Massimo Zennaro

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 2 gennaio 2021 da in Assostampa Regionali, Fnsi, Giornalisti, Inpgi, Pensioni.

GDPR

Teniamo molto alla protezione dei vostri dati personali perchè crediamo in una comunicazione aperta, sicura e trasparente.

In occasione dell’entrata in vigore, a partire dal 25 maggio, del Regolamento Generale sulla Protezione dei dati (GDPR) nell’Unione Europea 2016/679, vi comunichiamo che utilizziamo i vostri dati personali (nome e indirizzo e-mail) esclusivamente per l’invio delle nostre notizie di attività sindacale.

Chi desiderasse essere cancellato/a dal, troverà in calce a ogni mail il bottone annulla iscrizione.

Informativa sui cookies

La piattaforma Wordpress utilizza i cookies. Questo blog, indipendentemente dalla volontà di chi lo aggiorna, rientra di conseguenza nella normativa in materia. Per ottemperare agli obblighi di legge sull'uso dei cookies, Wordpress consiglia di inserire nel blog un widget di testo - come questo - con un link alla Privacy Policy della piattaforma nella quale sono contenute le informazioni sui cookies utilizzati. Ad ogni modo, ricorda ancora Wordpress, è sempre possibile rifiutare i cookies modificando le impostazioni del browser. Proseguendo con la consultazione del blog si accetta l’utilizzo dei cookie.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: