Sindacati Regionali di Stampa

Il nuovo blog delle sindacaliste e dei sindacalisti delle Associazioni regionali di stampa della Fnsi

Messa in sicurezza dell’Inpgi e lavoro, al via il confronto tra Governo e parti sociali

Parte il confronto fra governo e parti sociali sul rilancio del settore. Il sottosegretario all’Editoria, Andrea Martella, ha incontrato i vertici di Fnsi e Fieg. Il tavolo, alla cui convocazione il sottosegretario si era impegnato prima della pausa natalizia, servirà ad analizzare le criticità che colpiscono il settore della carta stampata, dal calo delle vendite alla contrazione della raccolta pubblicitaria, alla situazione del mercato del lavoro, alle misure necessarie per arginare il precariato.

Il sottosegretario Martella ha ribadito la volontà di mettere a punto in tempi brevi una proposta di legge di riordino del settore, una legge per l’editoria 5.0, che rimetta ordine tra tutte le misure di sostegno diretto e indiretto alla stampa. Fondamentali anche gli incentivi alla lettura del giornale, la disciplina del diritto d’autore, il sostegno alle agenzie di stampa, il riordino del mercato pubblicitario e la tutela e la promozione del lavoro giornalistico.

Governo, Fnsi e Fieg proseguiranno il confronto su questi temi. Il sottosegretario ha anche annunciato che nelle prossime settimane convocherà tutti gli attori del sistema per presentare le linee guida della legge per l’editoria 5.0.

Al confronto con Fnsi e Fieg seguirà l’avvio del tavolo tecnico per la messa in sicurezza dell’Inpgi, che il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha convocato per il prossimo 5 febbraio. Oltre alla presidenza del Consiglio, ne faranno parte Inpgi, ministero dell’Economia e ministero del Lavoro.

«L’avvio del confronto con il governo sia sulla situazione del settore e del mercato del lavoro sia sulla messa in sicurezza dell’Inpgi, frutto della mobilitazione del dicembre scorso del Consiglio nazionale della Fnsi e della Conferenza nazionale dei Comitati e fiduciari di redazione – osserva Raffaele Lorusso, segretario generale della Fnsi –, rappresenta un passo in avanti importante e una risposta chiara e inequivocabile a chi, anche nella categoria, lavora per il disfacimento del sistema. Adesso bisognerà rimboccarsi le maniche per far sì che i tavoli pongano le basi per il rilancio del settore, partendo dal rilancio dell’occupazione. Con il governo e con la Fieg, la Fnsi vuole un confronto serrato sul lavoro e sul contrasto al precariato. Il rilancio dell’occupazione regolare e l’affermazione della dignità dei lavoratori sono il presupposto indispensabile anche per la salvaguardia dell’autonomia dell’Inpgi nel lungo periodo».

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 29 gennaio 2020 da in Assostampa Regionali, Fieg, Fnsi, Giornalisti, Inpgi, Previdenza, sindacato con tag , , .

GDPR

Teniamo molto alla protezione dei vostri dati personali perchè crediamo in una comunicazione aperta, sicura e trasparente.

In occasione dell’entrata in vigore, a partire dal 25 maggio, del Regolamento Generale sulla Protezione dei dati (GDPR) nell’Unione Europea 2016/679, vi comunichiamo che utilizziamo i vostri dati personali (nome e indirizzo e-mail) esclusivamente per l’invio delle nostre notizie di attività sindacale.

Chi desiderasse essere cancellato/a dal, troverà in calce a ogni mail il bottone annulla iscrizione.

Informativa sui cookies

La piattaforma Wordpress utilizza i cookies. Questo blog, indipendentemente dalla volontà di chi lo aggiorna, rientra di conseguenza nella normativa in materia. Per ottemperare agli obblighi di legge sull'uso dei cookies, Wordpress consiglia di inserire nel blog un widget di testo - come questo - con un link alla Privacy Policy della piattaforma nella quale sono contenute le informazioni sui cookies utilizzati. Ad ogni modo, ricorda ancora Wordpress, è sempre possibile rifiutare i cookies modificando le impostazioni del browser. Proseguendo con la consultazione del blog si accetta l’utilizzo dei cookie.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: