Sindacati Regionali di Stampa

Il nuovo blog delle sindacaliste e dei sindacalisti delle Associazioni regionali di stampa della Fnsi

Collaboratori del quotidiano Libertà: l’incontro in Prefettura riapre il dialogo

Un momento della manifestazione di giugno

Un momento della manifestazione di giugno

La vertenza dei giornalisti non dipendenti del quotidiano ‘Libertà’ arriva al tavolo del prefetto di Piacenza, Maurizio Falco. In Prefettura erano presenti Mattia Motta, componente della segreteria Fnsi e presidente della Commissione nazionale lavoro autonomo del sindacato; Serena Bersani, presidente Aser; il Cdr di ‘Libertà’; l’avvocato Alessandro Miglioli, per Editoriale Libertà Spa e il questore di Piacenza, Pietro Ostuni.

Al termine dell’incontro, giornalisti e parte datoriale hanno convenuto di riaprire il dialogo e fissato un nuovo incontro, da tenersi sempre in Prefettura, il 30 luglio prossimo. I giornalisti non dipendenti del quotidiano hanno pertanto interrotto lo sciopero delle firme iniziato sabato 14 luglio, e inizialmente proclamato per una settimana, e sospeso lo stato di agitazione.

«Dal confronto tra le parti – si legge in una nota della Prefettura – è emersa la comune disponibilità a strutturare un dialogo costruttivo, anche attraverso successivi incontri».

In attesa di un incontro con la proprietà, fissato per il primo agosto, anche i giornalisti non dipendenti della ‘Gazzetta di Parma’, che, insieme con i colleghi di ‘Libertà’, dopo la manifestazione ‘#VoceAiGiornalisti precari’ promossa da Fnsi e Aser lo scorso giugno, hanno deciso di mobilitarsi contro la riduzione dello spazio informativo sui due quotidiani che ha imposto ai collaboratori delle ‘rimodulazioni dei compensi’ ritenute dai colleghi parasubordinati e autonomi «penalizzanti, non concordate, unilaterali e in quanto tali illegittime».

fonte: http://www.fnsi.it

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 19 luglio 2018 da in Assostampa Regionali, Fnsi, Giornalisti, Quotidiani, sindacato con tag , , , , , .

GDPR

Teniamo molto alla protezione dei vostri dati personali perchè crediamo in una comunicazione aperta, sicura e trasparente.

In occasione dell’entrata in vigore, a partire dal 25 maggio, del Regolamento Generale sulla Protezione dei dati (GDPR) nell’Unione Europea 2016/679, vi comunichiamo che utilizziamo i vostri dati personali (nome e indirizzo e-mail) esclusivamente per l’invio delle nostre notizie di attività sindacale.

Chi desiderasse essere cancellato/a dal, troverà in calce a ogni mail il bottone annulla iscrizione.

Informativa sui cookies

La piattaforma Wordpress utilizza i cookies. Questo blog, indipendentemente dalla volontà di chi lo aggiorna, rientra di conseguenza nella normativa in materia. Per ottemperare agli obblighi di legge sull'uso dei cookies, Wordpress consiglia di inserire nel blog un widget di testo - come questo - con un link alla Privacy Policy della piattaforma nella quale sono contenute le informazioni sui cookies utilizzati. Ad ogni modo, ricorda ancora Wordpress, è sempre possibile rifiutare i cookies modificando le impostazioni del browser. Proseguendo con la consultazione del blog si accetta l’utilizzo dei cookie.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: