Sindacati Regionali di Stampa

Il nuovo blog delle sindacaliste e dei sindacalisti delle Associazioni regionali di stampa della Fnsi

Cantiere Tap, Ordine e Assostampa Puglia chiedono libertà d’accesso per i giornalisti

Bepi Martellotta presidente Assostampa Puglia

Bepi Martellotta presidente Assostampa Puglia

Posti di blocco, recinzioni attorno al cantiere e ora anche l’impossibilità di avvicinarsi alla “zona rossa” per documentare quanto accade in quell’area. Ordine dei giornalisti e Associazione della Stampa di Puglia ritengono indispensabile una deroga del Questore di Lecce all’ordinanza con cui il prefetto Palomba, per una legittima tutela dell’ordine pubblico, ha interdetto transito e accesso nell’area attorno al cantiere Tap, la cosidetta “zona rossa” tra San Basilio e Masseria del Capitano, a Melendugno.
Le misure interdittive adottate lo scorso 13 novembre, infatti, stanno rendendo particolarmente difficile l’esercizio del diritto di cronaca attorno all’area del cantiere Tap da parte dei giornalisti, impegnati a documentare e informare i cittadini sui lavori per il gasdotto, tra dinieghi da parte delle forze dell’ordine persino ad avvicinarsi all’area e rimpalli sulle richieste di autorizzazioni (o pass) tra l’azienda e la questura.
Comprendiamo le ragioni di sicurezza adottate dal prefetto, alla luce delle proteste e degli atti vandalici commessi, a più riprese, nell’area interessata dai lavori, misure che stanno costringendo gli stessi residenti ad una quotidianità decisamente complicata. Ma ci chiediamo se non meriti uguale tutela il diritto dei cronisti a svolgere in piena autonomia il loro lavoro, senza doversi trasformare quotidianamente in “embedded”, accompagnati e vigilati come fossero inviati in una zona di guerra o, come accaduto più volte, allontanati.
Riteniamo altresì leso il diritto dei cittadini ad essere adeguatamente informati su ciò che accade in un’area pubblica, la cui proprietà è dei pugliesi, seppur transitoriamente trasferita “nella disponibilità delle forze dell’ordine” dall’ordinanza del prefetto.
Per questi motivi, Ordine dei giornalisti e Assostampa ritengono indispensabile che vengano adottate adeguate contromisure nell’immediato o quantomeno in sede di eventuale proroga dell’ordinanza, il prossimo 12 dicembre, garantendo così il ripristino delle regole della democrazia in un territorio su cui la Puglia, e l’Italia intera, rivendicano libertà di accesso e di informazione, nel rispetto delle regole e dell’ordine pubblico.

fonte: Assostampa Puglia

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 29 novembre 2017 da in Assostampa Regionali, Fnsi, Giornalisti con tag , , .

GDPR

Teniamo molto alla protezione dei vostri dati personali perchè crediamo in una comunicazione aperta, sicura e trasparente.

In occasione dell’entrata in vigore, a partire dal 25 maggio, del Regolamento Generale sulla Protezione dei dati (GDPR) nell’Unione Europea 2016/679, vi comunichiamo che utilizziamo i vostri dati personali (nome e indirizzo e-mail) esclusivamente per l’invio delle nostre notizie di attività sindacale.

Chi desiderasse essere cancellato/a dal, troverà in calce a ogni mail il bottone annulla iscrizione.

Informativa sui cookies

La piattaforma Wordpress utilizza i cookies. Questo blog, indipendentemente dalla volontà di chi lo aggiorna, rientra di conseguenza nella normativa in materia. Per ottemperare agli obblighi di legge sull'uso dei cookies, Wordpress consiglia di inserire nel blog un widget di testo - come questo - con un link alla Privacy Policy della piattaforma nella quale sono contenute le informazioni sui cookies utilizzati. Ad ogni modo, ricorda ancora Wordpress, è sempre possibile rifiutare i cookies modificando le impostazioni del browser. Proseguendo con la consultazione del blog si accetta l’utilizzo dei cookie.
<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: