Sindacati Regionali di Stampa

Il nuovo blog delle sindacaliste e dei sindacalisti delle Associazioni regionali di stampa della Fnsi

“Mai usato altri fondi per pagare l’ex Fissa”. Ora l’Inpgi si rivolge al giudice

La sede dell'Inpgi

La sede dell’Inpgi

Partita come vento di bora si è trasformata in un refolo. Con una nota, infatti l’Inpgi smentisce la notizia, circolata on line, secondo cui sarebbero stati utilizzati fondi destinati in bilancio ad altre gestioni per pagare la rata di ex Fissa ai pensionati, nello scorso dicembre. Questo il testo del chiarimento:

“In merito ad alcune ipotesi diffuse via web sulla questione del Fondo Integrativo contrattuale (“ex fissa”), con particolare riferimento all’eventualità che l’Inpgi abbia distratto, in tutto o in parte, il gettito contributivo destinato al finanziamento della “Gestione Infortuni” o di altre gestioni per pagare le rate di tale prestazione contrattuale, l’Istituto – nel rilevare l’assoluta infondatezza e apoditticità delle affermazioni diffuse – precisa di aver sempre ed esclusivamente utilizzato le risorse finanziarie specificamente messe a disposizione dalle parti sociali (Fieg e Fnsi) sulla base degli  accordi contrattuali per fare fronte a tale forma di erogazione, senza aver mai fatto alcun ricorso – in conformità a quanto disposto dalla normativa vigente – ad altre o diverse fonti di finanziamento, ivi comprese  – innanzitutto – quelle destinate alla gestione delle attività istituzionali.

Sebbene la gestione contrattuale “ex Fissa”, principalmente a causa dal perdurare della crisi economica nel settore editoriale, abbia presentato e presenti alcune criticità dal punto di vista della copertura finanziaria – tant’è che l’Inpgi ha già erogato un prestito al Fondo Integrativo per pagare le prestazioni ai pensionati – non è in alcun modo ammissibile che  l’immagine dell’Istituto  – che, si ricorda, essendo un soggetto terzo che opera per conto delle Parti sociali può decidere di abbandonarne la gestione in ogni momento – venga screditata, attribuendo a quest’ultimo decisioni e comportamenti mai assunti”.

Per di più, facciamo notare noi, utilizzando uno pseudonimo, senza dunque assumersi la responsabilità della veridicità delle affermazioni fatte circolare sul web.

“L’Inpgi, pertanto,  – conclude la nota – ha già dato mandato ai propri legali per agire, in ogni sede, per la tutela dei diritti e dell’immagine dell’ente”.

 

fonte: Inpginotizie

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 12 maggio 2017 da in Assostampa Regionali, Fnsi, Giornalisti, Inpgi, Pensioni, sindacato con tag , , , , .

GDPR

Teniamo molto alla protezione dei vostri dati personali perchè crediamo in una comunicazione aperta, sicura e trasparente.

In occasione dell’entrata in vigore, a partire dal 25 maggio, del Regolamento Generale sulla Protezione dei dati (GDPR) nell’Unione Europea 2016/679, vi comunichiamo che utilizziamo i vostri dati personali (nome e indirizzo e-mail) esclusivamente per l’invio delle nostre notizie di attività sindacale.

Chi desiderasse essere cancellato/a dal, troverà in calce a ogni mail il bottone annulla iscrizione.

Informativa sui cookies

La piattaforma Wordpress utilizza i cookies. Questo blog, indipendentemente dalla volontà di chi lo aggiorna, rientra di conseguenza nella normativa in materia. Per ottemperare agli obblighi di legge sull'uso dei cookies, Wordpress consiglia di inserire nel blog un widget di testo - come questo - con un link alla Privacy Policy della piattaforma nella quale sono contenute le informazioni sui cookies utilizzati. Ad ogni modo, ricorda ancora Wordpress, è sempre possibile rifiutare i cookies modificando le impostazioni del browser. Proseguendo con la consultazione del blog si accetta l’utilizzo dei cookie.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: