Sindacati Regionali di Stampa

Il nuovo blog delle sindacaliste e dei sindacalisti delle Associazioni regionali di stampa della Fnsi

Valle d’Aosta, violenti insulti ai giornalisti. L’Asva: “Le scuse non bastano”

Benoit Girod

Benoit Girod

Affermazioni gravi, da parte di un esponente politico valdostano, che sulla sua bacheca Facebook dice che certi giornalisti dovrebbero essere abbattuti: sono solo l’ultimo esempio di una campagna di delegittimazione messa in atto da più parti della politica italiana. Che si ostina a non accettare critiche.

«Pur prendendo atto delle successive scuse, l’Associazione stampa valdostana esprime la propria ferma condanna nei confronti delle imbarazzanti e spaventose dichiarazioni scritte su Facebook dal coordinatore del Gruppo giovani della Stella Alpina secondo cui “certi giornalisti dovrebbero davvero essere abbattuti”».

Benoit Girod, presidente dell’Associazione stampa valdostana, risponde così alle esternazioni che hanno scosso la politica della regione nelle ultime ore, provocando la reazione di sindacato e Ordine regionale dei giornalisti. «Nessun cittadino e tanto meno un esponente di punta di un movimento politico democratico dovrebbe mai esprimersi in questo modo», ammonisce Girod.

Per di più, proprio oggi Reporters sans frontières ha diffuso il Rapporto annuale sulla libertà di informazione nel mondo segnalando che nel nostro Paese persistono le minacce contro i cronisti. «Proprio oggi – prosegue il presidente Asva – il sindacato unitario dei giornalisti valdostani è costretto a ribadire che la libertà di espressione, diritto sancito dall’articolo 21 della Costituzione, rimane un fronte invalicabile. Spiace doverlo ricordare a un dirigente di una forza politica che in Valle d’Aosta esercita rilevantissime responsabilità».

Per questo, l’Associazione stampa valdostana ha chiesto al segretario della Stella Alpina e al presidente della Regione, esponente di quel movimento, un incontro urgente di chiarimento e una netta presa di distanza dalle posizioni espresse.

GDPR

Teniamo molto alla protezione dei vostri dati personali perchè crediamo in una comunicazione aperta, sicura e trasparente.

In occasione dell’entrata in vigore, a partire dal 25 maggio, del Regolamento Generale sulla Protezione dei dati (GDPR) nell’Unione Europea 2016/679, vi comunichiamo che utilizziamo i vostri dati personali (nome e indirizzo e-mail) esclusivamente per l’invio delle nostre notizie di attività sindacale.

Chi desiderasse essere cancellato/a dal, troverà in calce a ogni mail il bottone annulla iscrizione.

Informativa sui cookies

La piattaforma Wordpress utilizza i cookies. Questo blog, indipendentemente dalla volontà di chi lo aggiorna, rientra di conseguenza nella normativa in materia. Per ottemperare agli obblighi di legge sull'uso dei cookies, Wordpress consiglia di inserire nel blog un widget di testo - come questo - con un link alla Privacy Policy della piattaforma nella quale sono contenute le informazioni sui cookies utilizzati. Ad ogni modo, ricorda ancora Wordpress, è sempre possibile rifiutare i cookies modificando le impostazioni del browser. Proseguendo con la consultazione del blog si accetta l’utilizzo dei cookie.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: