Sindacati Regionali di Stampa

Il nuovo blog delle sindacaliste e dei sindacalisti delle Associazioni regionali di stampa della Fnsi

Ungp Veneto: stop all’abuso del lavoro dei giornalisti pensionati e precari nelle redazioni

sindacato-giornaliti-veneto-logo2

L’Ungp Veneto promuove la solidarietà intergenerazionale

L’Ungp Veneto ha approvato all’unanimità un documento nel quale stigmatizza l’abuso del lavoro dei giornalisti pensionati nelle redazioni e lo sfruttamento dei precari.
Di seguito il testo del documento:
“Il direttivo dell’Ungp Veneto condivide la preoccupazione del Sindacato Giornalisti Veneto per il frequente ricorso nelle redazioni del lavoro dei giornalisti pensionati e per lo sfruttamento dei precari sottopagati e senza sufficienti tutele occupazionali.

Il direttivo dell’Ungp Veneto, pur riconoscendo il contributo in termini di esperienza, professionalità, esperienza, competenza che i giornalisti pensionati possono ancora assicurare al mondo dell’informazione, sollecita i colleghi a non operare in maniera tale da togliere il futuro professionale ai giovani, consentendo agli editori di attuare la strategia di rendere sempre più marginale il lavoro dipendente, con la riduzione degli organici e il ricorso selvaggio agli ammortizzatori sociali.

Un fenomeno che va contrastato con forza e durezza, rilanciando il patto intergenerazionale, se si vuole scongiurare la condanna a morte della professione con gravi ripercussioni sulla qualità dell’informazione, sulle dinamiche occupazionali e sull’intero sistema previdenziale”.

fonte: Sindacato giornalisti Veneto

Annunci

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 6 dicembre 2016 da in Assostampa Regionali, Fnsi, Giornalisti, sindacato con tag , , , , .

Informativa sui cookies

La piattaforma Wordpress utilizza i cookies. Questo blog, indipendentemente dalla volontà di chi lo aggiorna, rientra di conseguenza nella normativa in materia. Per ottemperare agli obblighi di legge sull'uso dei cookies, Wordpress consiglia di inserire nel blog un widget di testo - come questo - con un link alla Privacy Policy della piattaforma nella quale sono contenute le informazioni sui cookies utilizzati. Ad ogni modo, ricorda ancora Wordpress, è sempre possibile rifiutare i cookies modificando le impostazioni del browser. Proseguendo con la consultazione del blog si accetta l’utilizzo dei cookie.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: