Sindacati Regionali di Stampa

Il nuovo blog delle sindacaliste e dei sindacalisti delle Associazioni regionali di stampa della Fnsi

Fnsi, uniti per rispondere alle sfide del futuro

Giornalisti, un nuovo progetto per rilanciare il ruolo del sindacato

Giornalisti, un nuovo progetto per rilanciare il ruolo del sindacato

Si è svolta questa mattina a Roma l’assemblea dei giornalisti che hanno aderito al manifesto di costituzione di un soggetto unitario della categoria. I temi del manifesto sono stati discussi nel corso dell’incontro, al termine del quale Raffaele Lorusso, che ha ricevuto l’incarico di coordinare il percorso, ha indicato il coordinamento nelle persone dei colleghi Paolo Perucchini, Alessandra Costante, Vittorio Di Trapani e Claudio Silvestri. Di seguito, il documento e le prime firme di adesione.

Documento assemblea giornalisti 9 novembre 2016

Il mondo dell’informazione è in profonda trasformazione. Il processo sembra inarrestabile e coinvolge tutti. Dall’organizzazione delle redazioni fino alla nuova definizione di nuove figure professionali e alla crescita esponenziale delle più diverse forme di lavoro che si collocano al di fuori delle norme contrattuali.
In questa situazione, spetta a noi completare il progetto di riforma del sindacato e della professione, elaborando una visione di futuro e una progettualità in cui alle grandi battaglie ideali si accompagni l’impegno per azzerare le diseguaglianze che indeboliscono il ruolo e la funzione del giornalismo e dell’informazione nella società. Un’informazione imbavagliata indebolisce la democrazia perché priva i cittadini del loro diritto fondamentale ad essere informati.
Per queste ragioni è ancora più necessario dare vita ad un soggetto unitario capace di saldare le grandi idealità, le battaglie per la democrazia e la libertà di informazione e la capacità di interpretare, a partire dai territori, le istanze provenienti dai giornalisti indipendentemente dalla dimensione delle realtà lavorative.

Il nuovo soggetto deve trovare la compattezza per difendere i diritti, riaffermare i doveri e salvaguardare il welfare della categoria attraverso gli Istituti e gli Enti: l’Inpgi per la previdenza; la Casagit per l’assistenza sanitaria; il Fondo di Pensione Complementare, il cui ruolo sarà sempre più strategico per dare a tutti, soprattutto ai più giovani, la possibilità di costruire il secondo pilastro della previdenza; l’Ordine dei giornalisti, che deve tornare ad essere cane da guardia della deontologia e garanzia per i cittadini della correttezza e della qualità dell’informazione. L’obiettivo è poter ragionare del nostro mondo cogliendone le complessità.

Nel giugno scorso i giornalisti riuniti in assemblea ad Assisi avevano ribadito la necessità di riprendere e di proseguire, secondo le migliori tradizioni della Fnsi, le battaglie in difesa delle libertà di stampa e a tutela del diritto di cronaca e del pluralismo dell’informazione in Italia e negli altri Paesi del mondo. Da qui, le campagne al fianco dei colleghi turchi, egiziani, siriani e di chiunque si trovi nell’impossibilità di esprimere liberamente le proprie opinioni.
Queste battaglie non solo devono proseguire, ma devono portare ad una grande iniziativa italiana ed europea per giungere ad una riscrittura delle Convenzioni internazionali in materia di libertà di informazione.

Per quanto riguarda le riforme del sistema della comunicazione, non possiamo che prendere atto con soddisfazione che la nuova legge dell’editoria, che comprende la riforma dell’Ordine dei giornalisti, dopo anni e anni di delusioni e fallimenti, è stata approvata dal Parlamento, anche grazie alla straordinaria Giornata di mobilitazione, proposta dal segretario generale, sollecitata dalla assemblea di Assisi e sostenuta dalle Ars.

Si tratta ora, attraverso il confronto con il governo, di definire i regolamenti di attuazione della legge, con particolare riferimento alla necessità di garantire le risorse soltanto alle imprese che dimostreranno di aver rispettato tutti gli obblighi, compresi quelli retributivi, previsti dalle leggi e dai contratti nazionali di lavoro. Sono altresì necessarie norme di sostegno del settore che consentano di chiudere i processi di ristrutturazione aziendale ancora in corso e di rilanciare l’occupazione. Occorre riprendere il confronto sulla proposta di legge di cancellazione del carcere per i giornalisti e sollecitare Parlamento e Governo sulla tutela dei cronisti minacciati e sotto scorta e su misure contro le cosiddette querele temerarie.
Per queste ragioni, è necessario promuovere un’altra giornata di mobilitazione per chiedere misure urgenti a tutela dei cronisti minacciati, l’abrogazione immediata del carcere per i cronisti e l’approvazione di norme di dissuasione delle querele temerarie diventate una vera arma impropria da scagliare contro il diritto di cronaca e, soprattutto, contro il diritto dei cittadini ad essere informati.

I giornalisti si impegnano altresì a promuovere una riforma dello Statuto della Fnsi con i seguenti obiettivi: dare vita al Coordinamento fra gli Enti della categoria, che deve essere promosso dalla Fnsi e operare nello spirito delle politiche federali; definire una carta delle incompatibilità; rivedere gli assetti degli organismi federali, valorizzando la natura federale del sindacato unitario dei giornalisti e la rappresentanza di genere rispettandone la struttura e la partecipazione dei territori.

Ribadiscono la necessità di portare al tavolo della trattativa con la Fieg, l’esigenza di sottoscrivere un contratto che abbia nell’inclusione e nella riduzione delle diseguaglianze fra giornalisti dipendenti e giornalisti precari il proprio elemento distintivo. La proroga del contratto sottoscritto nel 2014, da questo punto di vista, deve rappresentare l’occasione per definire ulteriormente proposte di innovazione sulle quali inchiodare gli editori alle loro responsabilità.

L’inclusione deve passare attraverso la riscrittura di alcuni articoli del contratto per regolarizzare i giornalisti che oggi sono fuori dalle redazioni, ma dentro al flusso del lavoro quotidiano, preservando allo stesso tempo l’art.1 del Contratto nazionale di lavoro per evitare qualsiasi effetto dumping.

La partita contrattuale dovrà essere definita contestualmente alla revisione complessiva delle norme di sistema sulle quali si aprirà il confronto con governo e Fieg. Sarà necessario prevedere altre forme contrattuali per far emergere il lavoro di chi al momento non ha alcun contratto. In questo senso, rappresenta un passo in avanti l’intesa raggiunta con l’Uspi che contiene un’apertura anche sul fronte del lavoro nei siti web non collegati ad aziende o gruppi editoriali.

È un terreno sul quale il sindacato deve continuare a lavorare coniugando la capacità di innovare per dare regole, diritti e tutele a segmenti della professione altrimenti destinati a restare nel sommerso con la necessaria salvaguardia del lavoro regolato dal contratto Fieg-Fnsi. Occorre poi ridurre il numero dei finti lavoratori autonomi ed inserirli nei contratti di lavoro e, al tempo stesso, difendere quello che è il vero lavoro autonomo, tutelandolo sotto il punto di vista del reddito, della previdenza e della assistenza sanitaria. Bisogna puntare all’aumento dei contrattualizzati anche per migliorare i conti dell’istituto di previdenza, valorizzando lo spirito di solidarietà di tutti i giornalisti contro qualsiasi forma di egoismo fine a se stessa.

Le sfide contrattuali hanno bisogno altresì di un nuovo assetto legislativo che il primo luogo superi le previsioni della legge 416/81 e della altre leggi di sistema, ridefinendo i tetti antitrust, regolando gli intrecci proprietari, non solo nell’interesse delle concentrazioni, come sta oggi accadendo, ma anche riaffermando la centralità del valore del pluralismo editoriale e dell’autonomia dei corpi redazionali. In particolare, non è più rinviabile una ridefinizione del Sistema integrato delle comunicazioni (Sic) e dei poteri delle autorità di garanzia, che sembrano aver alzato bandiera bianca di fronte ai processi di fusione e di concentrazione regolati attraverso norme definite in un’altra epoca storica e che oggi fanno venire alla luce situazioni paradossali.

Le concentrazioni e le fusioni nel settore editoriale non possono essere valutate facendo riferimento al concetto superato di tiratura su scala nazionale, senza tener conto di quanto le nuove tecnologie incidano sull’accesso all’informazione e, soprattutto, senza che venga affrontato e risolto il problema tutto italiano dell’assenza di tetti alla raccolta pubblicitaria televisiva e dei monopoli costituti da alcuni colossi della pubblicità. Va definito in sede legislativa lo Statuto dell’impresa editoriale che vincoli gli editori al rispetto di regole e principi di etica dell’impresa e di rispetto dell’autonomia professionale dei giornalisti che discendono dalla Costituzione.
Occorre un salto di qualità nei rapporti tra le parti sociali che, come ribadito al tavolo della trattativa con gli editori, possa prevedere l’ingresso di un rappresentante dei giornalisti nei consigli di amministrazione in modo tale che la voce dei giornalisti possa contribuire ad evitare che scelte aziendali possano scaricarsi semplicemente ex post sull’organizzazione delle stesse redazioni e sulle spalle dei giornalisti. La recente tornata di nomine alla Rai svincolata da qualsiasi piano editoriale, come efficacemente sottolineato dall’Usigrai, conferma le ragioni dello storico impegno della Fnsi per arrivare ad una legge di riforma che svincoli davvero il servizio pubblico dal controllo dei governi, dei partiti e delle nuove consorterie, traguardo che allo stato attuale appare ancora distante.

Nel ribadire la scelta di affidare al segretario generale Raffaele Lorusso e al coordinamento da lui indicato l’incarico di governare il processo di formazione del soggetto unitario, i giornalisti decidono di partecipare a tale processo, in uno spirito di condivisione delle scelte, sottoscrivendo il presente manifesto.

Prime adesioni:
Raffaele Lorusso, Lirio Abbate, Alberto Abbate, Ermanno Accardi, Domenico Affinito, Stefano Agresti, Andreina Albano, Natalia Albensi, Rosa Albis, Marco Aldighieri, Giorgio Alessandrini, Silvia Alparone, Nicoletta Altomonte, Concetta Alvino, Rosa Alvino, Marina Amaduzzi, Chiara Amati, Luigi Amati, Antonio Amato, Alessandra Ambrosini, Antimo Amore, Maria Teresa Amoruso, Monica Andolfatto, Carlo Angeletti, Federica Angeli, Marco Angelucci, Paolo Animato, Daniela Annaro, Fabio Anselmo, Valentina Antonelli, Laura Aprati, Enzo Arceri, Laura Arcieri, Grazia Ardito, Barbara Ardù, Claudia Arletti, Giuseppe Armenile, Gabriele Aru, Paola Assogna, Manuela Astrologo, Gerardo Ausiello, Umberto Avallone, Francesco Avena, Alessandro Avico, Mara Azzarelli, Fabio Azzolini

Furio Baldassi, Marcella Baldassini, Giannetto Baldi, Ugo Baldi, Aldo Balestra, Federico Ballardin, Andrea Balzanetti, Roberta Balzotti, Emanuela Bambara, Anna Bandettini, Davide Banfo, Elena Barassi, Andrea Barbieri, Antonio Barillà, Laura Barsottini, Tiziana Bartolini, Davide Bartolotta, Marco Baruffi, Massimo Barzetti, Gabriella Basso, Lorenzo Basso, Simonetta Battistoni, Giampiero Bellardi, Patrizia Belli, Antonella Benanzato, Stefano Benedetti, Maria Cristina Benedetti, Marco Benedetto, Luca Benigni, Sandro Bennucci, Carlo Bensi, Mario Berardi, Silvia Bernasconi, Valerio Berruti, Serena Bersani, Laura Berti, Guido Besana, Luisa Betti Dakli, Michela Bevere, Fulvio Bianchi, Giuseppe Bianchi, Riccardo Bianchi, Veronica Bianchini, Maria Teresa Bianciardi, Donatella Binaglia, Valeria Biotti, Francesco Birocchi, Barbara Bisazza, Claudio Bisiani, Marino Bisso, Marco Bobbio, Fabrizio Bocca, Paolo Boccacci, Rinaldo Boccardelli, Ettore Boffano, Fabio Bogo, Tiziana Bolognani, Stefania Bolzan, Attilio Bolzoni, Adriano Bonafede, Marta Bonafoni, Simonetta Bonanni, Elisabetta Bonanni, Paola Bonanni, Giovanni Bonardi, Roberto Bonin, Carlo Bonini, Vincenzo Borgomeo, Armando Borriello, Paolo Borrometi, Aldo Borta, Luca Boschetto, Gregorio Botta, Nelson Bova, Alberto Bragaglia, Massimo Brancati, Rosi Brandi, Lorenzo Briotti, Maurizio Brodo, Fulvio Bruschetti, Silvia Rosa Brusin, Susanna Bucci, Carlo Alberto Bucci, Pierpaolo Burattini, Federica Burbatti, Mimosa Burzio, Alessandro Buscemi, Marilena Bussoletti, Paolo Butturini

Luis Cabases, Franco Caccia, Giampaolo Cadalanu, Fabrizio Cafano, Antonio Caggiano, Andrea Caglieris, Alessandro Calabrese, Angela Calabrese, Giosuè Calaciura, Mimma Caligaris, Maurizio Calò, Federico Calò, Roberto Calpista, Roberta Campanella, Noemi Campanella, Alberto Campoleoni, Andrea Camporese, Elisabetta Cannone, Renato Cantore, Michele Capolupo, Fabrizio Cappella, Rory Cappelli, Flora Cappelluti, Lucio Caracciolo, Emanuela Carafiello, Annarita Carbone, Rosario Carello, Anna Maria Caresta, Petronilla Carillo, Alessandra Carini, Luigi Carletti, Daniele Carlon, Agnese Carnevali, Amalia Carosi, Valentina Carosini, Andrea Carotenuto, Giorgio Caruso, Benedetta Caruso, Giovanna Casadio, Licia Casali, Roberto Casalini, Simona Casalini, Monica Casata, Giuseppe Casciaro, Luigi Casciello, Mariateresa Cascino, Fabrizio Cassinelli, Alessandro Castellani, Enrico Castelli, Antonio Castro, Marta Cattaneo, Damiano Cavadi, Alessandra Cavallaro, Loretta Cavaricci, Nando Ceccarini, Beppe Ceccato, Francesca Ceci, Maria Teresa Celotti, Ezio Cerasi, Monica Cerioni, Rocco Cerone, Roberta Cerqua, Daniele Cerrato, Carlo Cerrato, Francesco Certo, Michele Cervo, Giuseppe Cesaro, Luciano Ceschia, Alberto Cestiè, Claudio Chiarani, Nicola Chiarini, Mattia Chiusano, Omero Ciai, David Ciaralli, Domenico Ciarrocchi, Tiziana Ciavardini, Francesca Cicatelli, Marta Cicci, Lucio Cillis, Anna Rita Cillis, Anna Cri stiana Cippone, Nino Cirillo, Massimiliano Clarizio, Roberto Clemente, Alberto Colaiacomo, Luigi Coldagelli, Laura Collinoli, Paolo Colombatti, Dario Colombo, Fulvio Colucci, Giovanni Colucci, Annamaria Coluccia, Gianni Colussi, Alessandra Comazzi, Alberto Comuzzi, Emiliano Condò, Cristina Conforti, Mario Consani, Stefania Consenti, Angelo Conte, Marco Conti, Mario Conti, Daria Contrada, Lucia Coppa, Ubaldo Cordellini, Antonio Coronato, Stefano Corradino, Antonio Corrado, Carlo Felice Corsetti, Stefano Cortelletti, Marina Cosi, Paolo Costa, Alessandra Costante, Luana Cremasco, Annamaria Cremonini, Danilo Cretara, Gianluca Croce, Monica Cuprifi, Beatrice Curci, Savino Cutro, Francesco Cutro

Oscar D’agostino, Lorenzo D’Alò, Elisa D’Alto, Arnaldo D’Amico, Maria Teresa D’Arenzo, Francesca Angela D’Atri, Valeria D’Autilia, Guido D’Ubaldo, Luca D’Ubaldo, Desy D’Addario, Luca D’Agostino, Paolo Dal Ben, Alessandra Dalle Nogare Mieli, Emma D’Aquino, Francesco D’Ayala, Gianni De Chiara, Giampiero De Chiara, Anna Del Freo, Michele De Feudis, Francesco De Filippo, Vania De Luca, Roberta De Maddi, Goffredo De Marchis, Mauro De Nigris, Candida De Novellis, Marco De Risi, Daniela De Robert, Giulia De Stefanis, Piersandro De Vecchi, Cristiano Degano, Doriana Deiana, Massimo Del Zoppo, Giulio Delfino, Alberto Della Palma, Claudio Desideri, Igor Devetak, Anna Di Cori, Arturo Di Corinto, Luca Di Francescantonio, Antonio Di Giacomo, Paolo Di Giannantonio, Lavinia Di Gianvito, Francesco Di Giovambattista, Stefano Di Giuseppe, Ida Di Grazia, Annalisa Di Gregorio, Alfonso Di Leva, Andrea Di Matteo, Danilo Di Tommaso, Vittorio Di Trapani, Rita Dietric, Stefania Dimitrio, Katia Dimonte, Daniela Dirceo, Patrizia Disnan, Poljanka Dolhar, Federico Domenichelli, Orfeo Donatini, Beatrice Dondi, Giuliano Doro, Luciana Doronzo, Gabriele Dossena, Marina Dotti, Emilio Drudi, Paolo Durante, Massimo Duranti

Stefano Edel, Vittorio Emiliani, Ciro Esposito, Silvano Esposito, Laura Eudati, Stefano Fabrizi, Alessandro Faia, Fabrizio Failla, Gino Falleri, Roberto Falleri, Francesca Fasani, Vito Fatiguso, Furio Fedele, Elio Felice, Fabio Felici, Massimo Felici, Roberta Feliziani, Stefano Ferrante, Agnese Ferrara, Enrico Ferri, Andrea Ferro, Paola Fichera, Raffaele Fiengo, Nicola Filipovic Grcic, Maria Antonietta Filippini, Elisa Fiore, Raffaele Fiorella, Donato Fioriti, Emiliano Fittipaldi, Caterina Fogliaroli, Annibale Folchi, Fabio Folisi, Aldo Fontanarosa, Enzo Fontanarosa, Patrizio Forci, Matteo Forlì, Diana Angela Formaggio, Astrid Fornetti, Monica Forni, Michele Fortunato, Michele Frallonardo, Bianca Francavilla, Alberto Francavilla, Fabrizio Franchi, Massimo Franchi, Emanuele Franchini, Paolo Franci, Carla Frogheri, Anna Maria Funari,

Adelmo Gaetani, Loris Gai, Maria Sole Galeazzi, Lidia Galeazzo, Giuseppe Gallizzi, Giorgio Galvani, Silvia Garambois, Silvia Garbarino, Marina Garbesi, Fulvio Gardumi, Carlo Gariboldi, Emanuele Garofalo, Silvia Garrone, Medea Garrone, Antonio Garrucciu, Ronny Gasbarri, Alberto Gedda, Claudio Gelain, Giovanni Gennaro, Roberta Germani, Alberto Ghiacci, Giancarlo Ghirra, Paolo Giani, Gianfranco Gianluca, Tullio Giannotti, Sergio Gianoli, Carmela Giglio, Antonella Giordano, Federica Giordano, Franz Giordano, Benoit Girod, Sandra Girolami, Gianfranco Giuliani, Giuseppe Giulietti, Cesare Giuzzi, Antonio Gnoni, Ettore Gobbato, Elena Golino, Letizia Gonzales, Francesca Gonzato, Francesca Gori, Federica Gramegna, Lucilla Granata, Piero Grandinetti, Rodolfo Grassi, Francesco Graziani, Annamaria Graziano, Giovanna Greco, Daniele Grisati, Rossella Guadagnini, Maurizio Guaglietti, Maura Gualco, Matteo Guarda, Laura Guglielmo, Pietro Guida

Concetta Improta, Antonella Inciso, Matteo Indice, Ignazio Ingrao, Saverio Intorcia, Ettore Intorcia, Francesca Jaccod, Desiree Klain, Hansjörg Kucera, Orazio La Rocca, Olivero La Stella, Antonio Lamanna, Vincenzo Lamberti, Luca Landò, Geppina Landolfo, Augusto Landresi, Emanuele Lanfranchi, Maria Teresa Laudando, Daniela Lauria, Massimo Lenza, Andrea Leone, Giorgio Maria Leone, Roberto Leone, Maria Grazia Leporati, Maria Lepri, Gianluca Letizia, Marco Libelli, Riccardo Liguori, Filippo Limoncelli, Felice Liperi, Michele Loffredo, Antonella Loi, Giovanni Longo, Patrizia Longo, Cristiana Lopomo, Grazia Loria, Nico Lorusso, Cosimo Lorusso, Valentino Losito, Mauro Lozzi, Lucio Luca, Ottavio Lucarelli, Luigia Luciani, Giovanni Lucifora, Massimo Lugli, Pierantonio Lutrelli

Giorgio Macchiavello, Marina Macelloni, Ilaria Macerola, Marco Madoni, Giuseppe Mafaro, Fabrizio Maggi, Paolo Maggioni, Claudio Magistroni, Renzo Magosso, Umberto Maiorca, Ivano Maiorella, Peter Malfertheiner, Daniele Mammoliti, Morena Mancinelli, Alessandra Mancuso, Marta Mandò, Pina Manente, Cristiana Mangani, Vito Marco Mangano, Angelo Mangiante, Massimo Mangiapelo, Paolo Maniero, Mariagrazia Manni, Felice Manti, Mauro Manzin, Paola Manzoni, Maurizio Marangelli, Susanna Marcellini, Fabrizio Marchetti, Michele Marchetti, Ilaria Marchetti, Massimo Marciano, Elisa Marincola, Claudio Marincola, Claudio Marinelli, Nicola Marini, Antonella Mariotti, Tommaso Marsella, Alessandro Martegani, Bepi Martellotta, Franco Martina, Mattia Martini, Umberto Martini, Marina Martorana, Giuseppe Marzano, Francesco Marzoli, Brunella Mascarino, Michele Mascellaro, Marcello Masi, Maristella Massani, Donato Mastrangelo, Alberto Matano, Monica Matano, Riccardo Mauri, Raimondo Maurizi, Delia Mauro, Mimmo Mazza, Claudio Mazza, Bianca Mazzoni, Fabrizio Meglio, Paolo Melchiorre, Franco Melli, Giuseppe Meloni, Walter Meloni, Roberto Mencarini, Luca Mennuni, Angelo Meola, Irene Merli, Matteo Merli, Marilù Merolla, David Messina, Paola Miletich, Ignazio Minerva, Rossella Minotti, Carlo Mion, Enrico Mirani, Giuliano Modesti, Giancarlo Mola, Roberto Molinari, Luca Monaco, Carla Monaco, Antonella Monaco, Nadia Monetti, Federica Montagnaro, Guido Montanari, Giorgio Monteduro, Francesco Monteleone, Francesco Monteleone, Franco Montini, Paolo Morando, Paolo Morati, Gianluca Moresco, Daniele Morgera, Andrea Morigi, Mattia Motta, Laura Mulassano, Rita Musa, Carlo Muscatello,

Maria Grazia Nanni, Maria Grazia Napolitano, Roberta Nardacchione, Pino Nardi, Vincenzo Nardiello, Elvira Naselli, Flavio Natalia, Gianpaolo Necco, Giovanni Negri, Rosaria Nella, Walter Nerone, Andrea Nicastro, Nuccia Nicoletti, Veronica Nicosia, Fabrizio Nitti, Paolo Nizzola, Nicolò Nociforo, Gian Mario Nucci, Renato Nunziata, Emilio Oliva, Angelo Oliveto, Claudio Olivieri, Emilio Orlando, Alessandra Orlando

Giuseppe Pace, Gianluca Pace, Giorgio Pacifici, Antonino Padovese, Maurizio Paganelli, Filippo Paganini, Vera Paggi, Maurizio Paglialunga, Leandro Palestrini, Luigi Pambira, Emi Pantini, Piero Pantucci, Alessandra Paolini, Paolo Paolini, Roberto Paolo, Carlo Paris, Lucia Parisi, Rosaria Parrilla, Daniele Pascucci, Gabriele Pasini, Serafino Paternoster, Francesca Patton, Diego Paura, Cristina Pecchioli, Carmine Pecoraro, Domenico Pelagalli, Davide Pellegrino, Ian Pellissier, Gabriele Peloso, Patrizia Pennella, Guglielmo Pepe, Mario Pepe, Michele Peragine, Benedetta Perilli, Marina Perna, Heinrich Pernter, Angelo Perrino, Paolo Perucchini, Jacopo Peruzzo, Jessica Petrangeli, Salvatore Petrarolo, Andrea Petrella, Carlo Petroni, Gianni Pettinelli, Gianluca Piacentini, Marco Piccari, Stefano Piccheri, Carlo Picozza, Vincenzo Piegari, Adelaide Pierucci, Emilio Piervincenzi, Monica Pietrangeli, Luana Pioppi, Fernanda Pirani, Gabriella Piroli, Alfonso Pirozzi, Sara Piselli, Clemente Pistilli, Oreste Pivetta, Giuseppe Poli, Luigi Politano, Aligi Pontani, Pierfrancesco Pontecorvo, Walter Porcedda, Gabriele Porro, Piercarlo Presutti, Antonio Prigiobbo, Massimiliano Proietto, Cristiana Pumpo

Marzio Quaglino, Fabio Quirici, Emilio Radice, Alessandro Ragazzo, Matteo Raimondi, Claudio Ramoni, Andrea Ranaldi, Roberto Rapicetti, Piero Rauber, Roberto Reale, Paolo Rendina, Edmondo Rho, Chiara Ribichini, Federica Ricca, Pietro Ricci, Fabrizio Ricci, Piero Ricci, Massimiliano Riccio, Gioel Rigido, Maurilio Rigo, Franco Rina, Giovanni Rinaldi, Giuseppe Rinaldi, Giuliano Riva, Gianni Rivolta, Luigi Roano, Alberto Roccatano, Rodrigo Rodriguez, Simona Rolandi, Diego Roma, Enrico Romagnoli, Maurizio Romanato, Eugenia Romanelli, Giovanna Romano, Pompilio Romano, Gerry Romano, Ottavio Rossani, Giampiero Rossi, Roberto Rossi, Paolo Rossi, Paola Rossi, Gianluca Rossi, Johan Rossi Mason, Alessandra Rota, Sergio Rotondo, Ruben Rotundo, Tina Ruggeri, Fabrizia Ruggiero, Francesca Russi, Francesco Russo

Anna Lia Sabelli Fioretti, Silvia Sacchi, Shukri Said, Moreno Salani, Massimo Salera, Rita Salvadei, Felice Salvati, Pasquale Salvione, Luigi Piero Sambucini, Gianfranco Sansalone, Vincenzo Sansonetti, Giorgio Santelli, Rosanna Santoro, Elisa Santucci, Michele Saponaro, Micol Sarfatti, Fiorenza Sarzanini, Antonio Sasso, Antonio Satta, Massimo Sbardella, Ugo Sbisà, Vito Scala, Anna Scalfati, Lorenzo Scalia, Antonella Scambia, Daniela Scano, Piero Scaramucci, Claudio Scarinzi, Fulvio Scarlata, Paola Scarsi, Francesca Schito, Stefano Scipioni, Cristina Scoppa, Edoardo Scotti, Antonella Scutiero, Roberto Secci, Michela Sechi, Roberta Senese, Adriano Serafini, Laura Serloni, Paolo Serventi Longhi, Pier Giorgio Severini, Maurizio Severino, Luisella Seveso, Giovanna Sfragasso, Patrizia Sgambati, Valentino Sgaramella, Sandro Sguazzin, Domenico Sica, Francesca Siciliano, Elio Silva, Claudio Silvestri, Silvia Sinibaldi, Alberto Sinigaglia, Giuseppe Sircana, Marco Sodano, Jacopo Sonnino, Monica Sorrentino, Riccardo Sorrentino, Ilaria Maria Sotis, Sergio Spaccapelo, Paola Spadari, Fausto Spano, Alessandro Spartà, Giampiero Spirito, Angelo Squizzato, Elisabetta Stefanelli, Nicole Steiner, Francesco Strippoli, Pietro Suber, Marcella Sullo, Daniele Sulpizi, Gianfranco Summo, Roberto Suozzi, Giovanni Svaldi

Celestino Tabasso, Donatella Tacconelli, Chiara Taizzani, Stefano Tallia, Giovanni Taormina, Carlotta Tedeschi, Giovanni Tizian, Giulio Todescan, Danilo Tolardo, Fabrizio Tomasello, Giorgio Topino, Gianmarco Trevisi, Paolo Tripaldi, Valerio Tripi, Franco Tropea, Bruno Turchetta, Francesco Ufficiale, Carlotta Urbani, Michele Urbano, Alessandra Vaccari, Claudio Valeri, Vincenzo Varagona, Antonia Varini, Giulio Vasaturo, Silvia Vegetti Finzi, Filippo Vendemmiati, Fabio Venere, Enrico Venier, Mario Ventura, Salvatore Verde, Mariapaola Vergallito, Beatrice Vergari, Carlo Verna, Luciana Versi, Beppe Vigani, Marco Vignudelli, Giacomo Viola, Veronique Virgilio, Lucia Visca, Pietro Visconti, Toni Visentini, Vincenzo Vita, Mario Vitanza, Marco Vittiglio, Marco Volpati, Laura Volponi, Stefan Wallisch, Dini Warsamè Casali, Brigitta Willeit, Mariagrazia Zaccagnino, Martina Zambon, Giorgio Zanchini, Furio Zara, Cesare Zavattini, Claudio Zecchin, Massimo Zennaro, Massimo Zilio, Marcello Zinola, Simone Zizzari, Corrado Zunino.

Informativa sui cookies

La piattaforma Wordpress utilizza i cookies. Questo blog, indipendentemente dalla volontà di chi lo aggiorna, rientra di conseguenza nella normativa in materia. Per ottemperare agli obblighi di legge sull'uso dei cookies, Wordpress consiglia di inserire nel blog un widget di testo - come questo - con un link alla Privacy Policy della piattaforma nella quale sono contenute le informazioni sui cookies utilizzati. Ad ogni modo, ricorda ancora Wordpress, è sempre possibile rifiutare i cookies modificando le impostazioni del browser. Proseguendo con la consultazione del blog si accetta l’utilizzo dei cookie.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: