Sindacati Regionali di Stampa

Il nuovo blog delle sindacaliste e dei sindacalisti delle Associazioni regionali di stampa della Fnsi

Il Messaggero abbandona le Marche. Il coordinamento dei cdr: “Non è questa la risposta alla crisi”

Il Messaggero chiude la redazione di Ancona

Il Messaggero chiude la redazione di Ancona

Una politica dei tagli che continua a penalizzare l’informazione sui territori. Il Messaggero abbandona le Marche. “Dal 6 luglio chiuderà l’unica redazione superstite, quella di Ancona – si legge in un documento del coordinamento dei Cdr del gruppo Caltagirone – che dallo scorso anno ha quotidianamente garantito l’uscita delle edizioni di Ancona, di Pesaro e delle Marche. Chiusura non prevista dal piano dello stato di crisi, sottoscritto da Azienda e Cdr e trasmesso al Ministero del Lavoro”. “Il Coordinamento dei Cdr del gruppo Caltagirone Editore è contrario a questa ennesima scelta di abbandonare il territorio e di arretrare rispetto al mercato. – si legge ancora nel documento – Una politica dei tagli che da un lato indebolisce la pluralità dell’informazione e dall’altro non rappresenta una risposta adeguata alla crisi del settore. Questa decisione appare in controtendenza rispetto alle scelte di altri gruppi editoriali che investono, anche in nuove tecnologie, per il rilancio del prodotto. Lo dimostra l’accordo siglato in queste ore tra Google e Fieg, la Federazione degli editori da cui invece il gruppo Caltagirone Editore ha voluto uscire. Il Coordinamento dei Cdr esprime forte preoccupazione e si riserva di mettere in atto tutte le iniziative necessarie per difendere la credibilità delle testate e i diritti dei colleghi”.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 10 giugno 2016 da in Assostampa Regionali, Fnsi, Giornalisti, Quotidiani, sindacato con tag , , , , , .

Informativa sui cookies

La piattaforma Wordpress utilizza i cookies. Questo blog, indipendentemente dalla volontà di chi lo aggiorna, rientra di conseguenza nella normativa in materia. Per ottemperare agli obblighi di legge sull'uso dei cookies, Wordpress consiglia di inserire nel blog un widget di testo - come questo - con un link alla Privacy Policy della piattaforma nella quale sono contenute le informazioni sui cookies utilizzati. Ad ogni modo, ricorda ancora Wordpress, è sempre possibile rifiutare i cookies modificando le impostazioni del browser. Proseguendo con la consultazione del blog si accetta l’utilizzo dei cookie.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: