Sindacati Regionali di Stampa

Il nuovo blog delle sindacaliste e dei sindacalisti delle Associazioni regionali di stampa della Fnsi

Paternoster: “Marina Macelloni una garanzia per la tenuta dell’Inpgi”

Serafino Paternoster

Serafino Paternoster

di Serafino Paternoster*

La elezione di Marina Macelloni rappresenta una garanzia per la tenuta e il consolidamento dell’Istituto di previdenza dei giornalisti italiani. Marina, consigliera eletta nella Circoscrizione Lombardia in rappresentanza dei giornalisti non pensionati, più volte Consigliere di amministrazione dell’Ente, prima donna nella storia alla guida dell’Istituto – redattore capo del quotidiano economico Il Sole 24 ore – è stata eletta Presidente dell’Inpgi per il quadriennio 2016 – 2020 con 12 voti sui 14 dei consiglieri presenti al momento del voto. L’altro candidato alla presidenza dell’Inpgi, il consigliere Carlo Chianura, ha invece riportato 2 voti. Il giornalista pensionato Giuseppe Gulletta è stato, invece, eletto vice presidente vicario dell’Istituto avendo ricevuto 11 voti sui 14 dei consiglieri presenti al momento del voto. L’altra candidata alla vice presidenza dell’Inpgi, la consigliera Paola Cascella, ha invece riportato 2 voti. Si è inoltre registrata 1 scheda bianca. A Marina e a Giuseppe vanno gli auguri di buon lavoro. Sono certo che con la sua autorevolezza e con la sua competenza Marina saprà ridare vigore al processo di riforma avviato da Andrea Camporese per rendere ancora più stabile l’istituto in questo tempo difficile per la intera categoria. Ora bisognerà mettere in campo tutti gli strumenti utili a dare fiducia soprattutto ai giovani che si affacciano alla professione e ai lavoratori autonomi spesso costretti a guardare con grave incertezza al loro futuro pensionistico. Un ruolo fondamentale, in questa direzione, lo avrà il prossimo contratto di lavoro giornalistico che dovrà puntare soprattutto a creare nuova occupazione. Se vogliamo rinsaldare e rafforzare il sistema del lavoro giornalistico evitando un pericoloso conflitto generazionale ognuno deve provare ad accogliere piccolissimi sacrifici a favore di chi ha più bisogno, in particolare di quei colleghi espulsi dal mondo del lavoro e che trovano difficoltà a ricollocarsi per questioni anagrafiche. Occorrerà, al contempo, consolidare la gestione patrimoniale, riformare lo statuto e modernizzare l’istituto per metterlo nelle condizioni di dare risposte rapide ed efficaci ai bisogni sempre più complessi della categoria. Sfide difficili che Marina, insieme a tutto il cda e con la collaborazione del Consiglio generale saprà affrontare nel migliore del modi.

*Consigliere generale Inpgi – Circoscrizione Basilicata

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 8 aprile 2016 da in Assostampa Regionali, Fnsi, Giornalisti, Inpgi, sindacato con tag , , , , , .

Informativa sui cookies

La piattaforma Wordpress utilizza i cookies. Questo blog, indipendentemente dalla volontà di chi lo aggiorna, rientra di conseguenza nella normativa in materia. Per ottemperare agli obblighi di legge sull'uso dei cookies, Wordpress consiglia di inserire nel blog un widget di testo - come questo - con un link alla Privacy Policy della piattaforma nella quale sono contenute le informazioni sui cookies utilizzati. Ad ogni modo, ricorda ancora Wordpress, è sempre possibile rifiutare i cookies modificando le impostazioni del browser. Proseguendo con la consultazione del blog si accetta l’utilizzo dei cookie.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: