Sindacati Regionali di Stampa

Il nuovo blog delle sindacaliste e dei sindacalisti delle Associazioni regionali di stampa della Fnsi

Lorusso e Giulietti incontrano la presidente della Camera. Consegnato l’appello delle giornaliste minacciate

Raffaele Lorusso e Giuseppe Giulietti

Raffaele Lorusso e Giuseppe Giulietti

Il segretario generale e il presidente della Fnsi, Raffaele Lorusso e Giuseppe Giulietti, sono stati ricevuti oggi a Montecitorio dalla presidente della Camera dei deputati, Laura Boldrini. Al centro dell’incontro il problema delle querele temerarie nel giorno in cui l’Aula della Camera discute il ddl di riforma del processo civile. “Auspichiamo un intervento legislativo che preveda una sanzione pecuniaria proporzionale all’entità del risarcimento richiesto da chi intraprende un’azione legale che si dovesse rivelare infondata”, hanno spiegato Lorusso e Giulietti. Nel corso dell’incontro i vertici della Fnsi hanno anche consegnato alla presidente Boldrini l’appello lanciato dalle giornaliste minacciate nell’ambito dell’iniziativa #IoNonStoZitta. Lorusso e Giulietti hanno inoltre posto il tema della libertà di stampa in Turchia e in Egitto, auspicando iniziative parlamentari che si affianchino a quelle già intraprese dal presidente del Consiglio dei ministri, Matteo Renzi, e da altri premier europei. Si è infine parlato di una prossima iniziativa, da promuovere in Fnsi con la presidente Boldrini, sui temi del linguaggio di genere e del “no hate speech”.  Nei giorni scorsi il tema delle querele temerarie era stato al centro di un incontro tra Lorusso, Giulietti e il presidente del Senato, Pietro Grasso: «Il numero dei giornalisti intimiditi attraverso le richieste di risarcimento danni milionarie, come sottolineato anche nella recente relazione della commissione Antimafia, è in costante aumento», hanno ricordato presidente e segretario della Federazione nazionale della stampa. Giulietti e Lorusso hanno anche auspicato una modifica della proposta che affiderebbe la competenza territoriale al giudice del luogo di residenza del querelante in caso di azione promossa contro un sito online. «Per il sindacato dei giornalisti – spiegano Lorusso e Giulietti – si tratta di una norma pericolosa che va cambiata prevedendo la competenza del tribunale del luogo in cui è registrata la testata».

Informativa sui cookies

La piattaforma Wordpress utilizza i cookies. Questo blog, indipendentemente dalla volontà di chi lo aggiorna, rientra di conseguenza nella normativa in materia. Per ottemperare agli obblighi di legge sull'uso dei cookies, Wordpress consiglia di inserire nel blog un widget di testo - come questo - con un link alla Privacy Policy della piattaforma nella quale sono contenute le informazioni sui cookies utilizzati. Ad ogni modo, ricorda ancora Wordpress, è sempre possibile rifiutare i cookies modificando le impostazioni del browser. Proseguendo con la consultazione del blog si accetta l’utilizzo dei cookie.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: