Sindacati Regionali di Stampa

Il nuovo blog delle sindacaliste e dei sindacalisti delle Associazioni regionali di stampa della Fnsi

L’Inpgi siamo noi: i candidati per un Collegio dei sindaci obiettivo e imparziale

Il programma dei candidati per il Collegio dei sindaci

Il programma dei candidati per il Collegio dei sindaci

Hanno il compito fondamentale di controllare la legittimità degli atti assunti dagli amministratori, un ruolo non secondario, dunque, nella struttura di un istituto previdenziale. Con un programma chiaro e solido si presentano ai colleghi attivi e pensionati i candidati per il Collegio dei sindaci di “L’Inpgi siamo noi”.

“I colleghi giornalisti sono chiamati a votare il 22, 23 e 24 febbraio prossimi via web, oppure il 27 e 28 febbraio ai seggi, secondo le modalità allegate in calce, per rinnovare gli organismi di governo e di controllo dell’Inpgi, l’istituto di previdenza di categoria che, grazie all’autonomia consentita dalla legge alle Casse dei professionisti, può erogare ai propri iscritti un insieme di prestazioni e servizi largamente migliore rispetto a quello garantito dal sistema previdenziale pubblico.
Per questa scadenza elettorale vanno tenute presenti tre considerazioni. La prima e più importante è quella di partecipare attivamente al voto, considerando l’appuntamento non come un fastidio, ma come un contributo personale, irrinunciabile e non delegabile rispetto alle scelte che riguardano le nostre pensioni, perché l’Inpgi siamo noi, dal praticante al pensionato, e le soluzioni ai problemi di oggi e di domani si possono trovare solo collettivamente, senza egoismi o steccati corporativi.
La seconda cosa da osservare è che chiunque, di fronte alle innegabili difficoltà del periodo, proponga soluzioni miracolistiche, fughe in mondi diversi o svolte pericolose fa solo demagogia, parlando alla pancia di una categoria impoverita da otto anni di carestia. La soluzione strutturale al travaglio del nostro sistema previdenziale arriverà solo con una piena ripresa del ciclo economico e, in primo luogo, dell’occupazione, falcidiata dal 2008 in poi da una crisi senza precedenti. Non c’è previdenza senza lavoro. Ciò non significa, però, che si debba attendere il futuro senza promuovere politiche attive di sostenibilità del sistema previdenziale, come saggiamente è stato fatto con la proposta di riforma varata nel luglio scorso dal consiglio d’amministrazione uscente. Questa riforma non è stata affatto bocciata dai ministeri vigilanti e potrà forse essere migliorata, ma certamente non va affossata, perché chi demolisce sa lavorare solo con le macerie, ma il nostro sistema previdenziale per fortuna non è in macerie e sta, anzi, cercando di affermare le condizioni per raggiungere un nuovo e diverso equilibrio, che i tempi impongono. La terza cosa da tenere presente è che, accanto ai futuri amministratori, che dovranno interpretare le linee di governo, sarà fondamentale poter contare su un collegio sindacale in grado di svolgere le proprie funzioni di vigilanza con oggettività, terzietà e imparzialità, senza invasioni di campo di natura politica o correntizia. Il collegio sindacale, infatti, ha compiti di controllo di legittimità degli atti e assolve, quindi, a una funzione tecnica delicata, che è di garanzia per tutti i colleghi. Per questo, a maggior ragione nel caso di un collegio di vigilanza, i proclami di svolta di tanti improvvisati rottamatori sono solo lanci fumogeni, che è necessario tenere fuori dal terreno di confronto sulle reali problematiche delle pensioni dei giornalisti.
Per questo l’Inpgi siamo noi sostiene i candidati:
Guido Bossa 
Savino Cutro 
Elio Silva
Giuseppe Mazzarino

Per i colleghi pensionati della gestione principale vi invitiamo a votare: Guido Bossa, Marina Cosi, Enrico Ferri de Lazara, Giuseppe Gulletta, Giovanni Negri, Paolo Serventi Longhi, Anna Lucia Visca, Marcello Zinola.

Per i colleghi che esprimono la loro preferenza anche per la Gestione separata segnaliamo: per il Comitato amministratore Inpgi 2: Nicola Chiarini, Stefania Di Mitrio, Massimo Marciano;per il Collegio dei Sindaci Inpgi 2: Stefano Maria D. Gallizzi.

Assicuratevi di essere già in possesso del codice iscritto, necessario per esprimere il voto on line. Al link seguente tutte le istruzioni per il voto: http://www.inpgi.it/?q=node/1391

 

Informativa sui cookies

La piattaforma Wordpress utilizza i cookies. Questo blog, indipendentemente dalla volontà di chi lo aggiorna, rientra di conseguenza nella normativa in materia. Per ottemperare agli obblighi di legge sull'uso dei cookies, Wordpress consiglia di inserire nel blog un widget di testo - come questo - con un link alla Privacy Policy della piattaforma nella quale sono contenute le informazioni sui cookies utilizzati. Ad ogni modo, ricorda ancora Wordpress, è sempre possibile rifiutare i cookies modificando le impostazioni del browser. Proseguendo con la consultazione del blog si accetta l’utilizzo dei cookie.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: