Sindacati Regionali di Stampa

Il nuovo blog delle sindacaliste e dei sindacalisti delle Associazioni regionali di stampa della Fnsi

Duemiladuecento assunzioni: ecco come hanno funzionato gli sgravi contributivi

Su Milano Finanza i dati delle assunzioni 2015

Su MIlano Finanza i dati delle assunzioni 2015

Un segnale di crescita, il primo dopo lungo tempo, ancor più importante soprattutto nel particolare momento di crisi. Duemiladuecento assunzioni, dato non ancora definitivo e quindi suscettibile di ulteriore aumento, riportano sopra l’asticella dei sedicimila i giornalisti che versano contributi all’Inpgi. Lo rileva, in un articolo  di cui alleghiamo in fondo il link, il quotidiano economico Milano Finanza che evidenzia il ruolo fondamentale che hanno avuto per la ripresa gli sgravi contributivi sulle nuove assunzioni: 870 le domande presentate dalle aziende di cui 250 di trasformazione di contratti a termine in contratti a tempo indeterminato. In attesa del parere dei Ministeri vigilanti sulla riforma l’Inpgi incassa dunque un segnale di crescita che potrebbe essere un’ulteriore spinta per risalire la china della crisi, nel segno della sostenibilità e della solidarietà all’interno della categoria.

mfassostamparegionali.files.wordpress.com/…/mf.pdf

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 26 gennaio 2016 da in Assostampa Regionali, Editoria, Fnsi, Giornalisti, Inpgi, sindacato, Welfare con tag , , , , .

Informativa sui cookies

La piattaforma Wordpress utilizza i cookies. Questo blog, indipendentemente dalla volontà di chi lo aggiorna, rientra di conseguenza nella normativa in materia. Per ottemperare agli obblighi di legge sull'uso dei cookies, Wordpress consiglia di inserire nel blog un widget di testo - come questo - con un link alla Privacy Policy della piattaforma nella quale sono contenute le informazioni sui cookies utilizzati. Ad ogni modo, ricorda ancora Wordpress, è sempre possibile rifiutare i cookies modificando le impostazioni del browser. Proseguendo con la consultazione del blog si accetta l’utilizzo dei cookie.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: