Sindacati Regionali di Stampa

Il nuovo blog delle sindacaliste e dei sindacalisti delle Associazioni regionali di stampa della Fnsi

Camporese ad “Affari e Finanza”: “Sull’Inpgi una ricostruzione lacunosa”

Andrea Camporese

Andrea Camporese

Il presidente dell’Inpgi, Andrea Camporese, risponde con un documento all’articolo di “Affari e Finanza” dal titolo: “Giornalisti, l’Inpgi in crisi e il pieno di immobili”. Scrive Camporese: “Non condividendo affatto l’impostazione di un testo che vuole forzatamente dare un’immagine negativa dell’ente, attraverso una ricostruzione lacunosa, mi corre l’obbligo di precisare quanto segue:

  • è falso che io riceva gettoni di presenza a qualsiasi titolo, è stato escluso da una delibera da me stesso proposta e, prima che lo fosse quattro anni fa, ho rinunciato comunque; il mio stipendio lordo (elemento non evidenziato) è stato ridotto del 10 per cento, insieme a quello del Cda. La notizia non è stata riportata;
  • non sono stato rinviato a giudizio, esiste una richiesta di rinvio a giudizio pendente davanti al gup. La vicenda è complessa e meriterebbe più rispetto, in ogni caso, ad oggi, l’investimento in oggetto sul Fondo Immobili Pubblici ha ottenuto una redditività superiore al 50% a beneficio degli iscritti. Questo è un fatto;
  • gli esposti di un iscritto (candidato alle imminenti elezioni dell’Inpgi) hanno portato a normalissime e dovute richieste di informazioni all’Ente che non rappresentano la prova di nulla. Come mai l’Inpgi non è stato interpellato su questa e sulle altre materie? Come mai un esposto fa più notizia delle innumerevoli e positive verifiche di legittimità che si sono susseguite nel tempo, a partire da quella del Collegio dei Sindaci che contiene anche i Ministeri del Lavoro e dell’Economia?

I numeri che vengono riportati in questa che viene definita “inchiesta” sono noti e visibili da anni. La lettura dei comunicati, dei bilanci e delle mie relazioni agli stessi degli ultimi otto anni evidenzia la genesi, lo sviluppo e lo stato dell’arte di una crisi profondissima del mercato editoriale che si è scaricata sull’Inpgi in una misura che non ha precedenti. Nessun mistero, quindi, tanto meno il conferimento degli immobili a un Fondo detenuto al 100% da Inpgi e affidato alla gestione di una società che ha vinto una gara europea svolta secondo tutti i crismi. La citata Corte dei Conti evidenzia il palese stato di squilibrio  ma, nella stesa relazione risalente a oltre sei mesi fa, sottolinea la consapevolezza del Presidente e del Cda della gravità della situazione del mercato del lavoro che ha portato ad una serie di interventi di contenimento messi in atto negli ultimi cinque anni. Non posso, per rispetto del ruolo che ricopro, che richiamare al rispetto dei fatti e del contesto in cui sono inseriti. Le critiche sono ovviamente tutte legittime, questo tipo di ricostruzioni, però, lede la mia persona e sono contrarie al bene comune”.

Informativa sui cookies

La piattaforma Wordpress utilizza i cookies. Questo blog, indipendentemente dalla volontà di chi lo aggiorna, rientra di conseguenza nella normativa in materia. Per ottemperare agli obblighi di legge sull'uso dei cookies, Wordpress consiglia di inserire nel blog un widget di testo - come questo - con un link alla Privacy Policy della piattaforma nella quale sono contenute le informazioni sui cookies utilizzati. Ad ogni modo, ricorda ancora Wordpress, è sempre possibile rifiutare i cookies modificando le impostazioni del browser. Proseguendo con la consultazione del blog si accetta l’utilizzo dei cookie.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: