Sindacati Regionali di Stampa

Il nuovo blog delle sindacaliste e dei sindacalisti delle Associazioni regionali di stampa della Fnsi

Inpgi, una tantum per le pensioni più basse. Arriverà con la tredicesima

Inpgi, una tantum per le pensioni più basse

Inpgi, una tantum per le pensioni più basse

Dismissioni del patrimonio e perequazione delle pensioni più basse. Il consiglio di amministrazione dell’Inpgi, con delibera di oggi, ha avviato il processo di riallocazione strategica del patrimonio, prevedendo lo sviluppo di una serie di strumenti tecnico-gestionali che saranno messi a disposizione del prossimo Cda per le decisioni di competenza. La gravissima crisi che ha colpito il settore negli ultimi sei anni ha portato al varo della riforma del regime previdenziale, sottoposta alla valutazione dei Ministeri vigilanti, che mira a mettere in equilibrio prospettico in conti dell’Inpgi. Nello stesso periodo l’Istituto ha sostenuto costi per centinaia di milioni di euro dovuti all’intervento degli ammortizzatori sociali e alla crescita esponenziale dei pensionamenti e dei prepensionamenti. Si rende necessario, quindi, fronteggiare i costi dello squilibrio tra entrate e uscite, puntualmente evidenziato in tutti i bilanci e le comunicazioni resi pubblici negli anni, attraverso parte del patrimonio accantonato che oggi ammonta a circa due miliardi di euro. La necessità di copertura delle passività diminuirà prospetticamente in funzione dell’auspicabile entrata in vigore della riforma e dell’aumento dell’occupazione (sono 300 le richieste di assunzione sgravata pervenute all’Istituto negli ultimi mesi). Come ha sottolineato il collegio sindacale, l’intervento appare peraltro coerente con l’emanando decreto ministeriale che introdurrà dei limiti massimi alla quantità percentuale di immobili detenuti in portafoglio. In sostanza i futuri amministratori, per garantire maggiore efficienza al rendimento del patrimonio, coerentemente con il nuovo modello gestionale adottato, potranno deliberare i passi amministrativi successivi per procedere ad un piano di dismissione parziale. Il Cda, nell’approvare la delibera di indirizzo generale, ha sottolineato la necessità di garantire tutela agli inquilini che decideranno di non acquistare, di porre attenzione al tema sociale delle famiglie con portatori di handicap e agli inquilini in fase avanzata di età. Allo stesso tempo ha sottolineato la necessità di garantire accordi con i principali istituti bancari per le migliori condizioni di accesso ai mutui. Nella seduta odierna è stata anche deliberata all’unanimità – in aderenza con quanto deciso dall’apposita Commissione tecnica Fnsi/Fieg – l’erogazione “una tantum” in favore dei pensionati diretti e superstiti, mediante prelievo dal Fondo di perequazione – finanziato dal contributo di 5 euro mensili a carico dei giornalisti attivi, istituito dal 1° gennaio 2010, sulla base di quanto stabilito dagli accordi contrattuali tra le parti sociali – avente la finalità di tutelare le prestazioni previdenziali erogate dall’Inpgi ai pensionati. Tale erogazione riguarderà: – Pensionati diretti: “Una Tantum” pari ad euro 2.000,00 lordi alle classi di importo fino a 2.500,00 euro lordi mensili (beneficiari circa 439); – Pensionati superstiti: “Una Tantum” pari ad euro 1.500,00 lordi alle classi di importo fino a 1.000,00 euro lordi mensili (beneficiari circa 51). Tale somma verrà liquidata in occasione della tredicesima mensilità 2015 alle pensioni in essere alla data del 31/12/2014.

Informativa sui cookies

La piattaforma Wordpress utilizza i cookies. Questo blog, indipendentemente dalla volontà di chi lo aggiorna, rientra di conseguenza nella normativa in materia. Per ottemperare agli obblighi di legge sull'uso dei cookies, Wordpress consiglia di inserire nel blog un widget di testo - come questo - con un link alla Privacy Policy della piattaforma nella quale sono contenute le informazioni sui cookies utilizzati. Ad ogni modo, ricorda ancora Wordpress, è sempre possibile rifiutare i cookies modificando le impostazioni del browser. Proseguendo con la consultazione del blog si accetta l’utilizzo dei cookie.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: