Sindacati Regionali di Stampa

Il nuovo blog delle sindacaliste e dei sindacalisti delle Associazioni regionali di stampa della Fnsi

Chiude Goinfo: il sindacato del Trentino Alto Adige chiede un incontro alla proprietà

Chiude il sito Goinfo

Chiude il sito Goinfo

Un’altra esperienza importante che corre il rischio di chiudere i battenti. Il Sindacato giornalisti del Trentino Alto Adige esprime forte preoccupazione per l’annuncio della proprietà di Goinfo di voler chiudere il sito news e lasciare due giornalisti per strada. Goinfo è nato nel 2013 e – grazie alla grande professionalità ed esperienza dei due colleghi – è presto diventato un punto di riferimento nell’informazione locale sul web, introducendo tra l’altro elementi molto innovativi in Alto Adige, come il telegiornale online. Il sindacato risponde sconcertato alla chiusura totale di Franz Senfter, presidente della Senfter Holding, socio di riferimento di Goinfo srl, società controllata da Senfter Holding e Rosengarten, società editrice di Video33 ed Sdf, per quanto riguarda il futuro di Goinfo, ma soprattutto in merito al ricollocamento dei due giornalisti a Video33, dove entrambi hanno lavorato per molti anni, uno di loro a lungo addirittura come direttore. Testata per la quale continuano a lavorare. Questo ricollocamento è dovuto, proprio perché entrambi i giornalisti hanno sempre continuato a lavorare per Video33, andando in onda con letture di Tg, scrivendo testi, raccogliendo notizie, montando servizi, registrando audio ed effettuando riprese video. Il Sindacato giornalisti contesta duramente le modalità di pagamento degli stipendi, che da molti mesi avvengono a singhiozzo (i colleghi attendono ancora la tredicesima del 2014!), le irregolarità nel versamento dei contributi Inpgi, come anche il mancato riconoscimento di uno scatto e, infine, la riduzione unilaterale dello stipendio a giugno. Il Sindacato chiede un incontro urgente con la proprietà di Goinfo e Rosengarten per trovare una soluzione condivisa. Inoltre, annuncia che intraprenderà tutti i passi necessari per fare valere i diritti dei colleghi, ai quali va la piena solidarietà.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informativa sui cookies

La piattaforma Wordpress utilizza i cookies. Questo blog, indipendentemente dalla volontà di chi lo aggiorna, rientra di conseguenza nella normativa in materia. Per ottemperare agli obblighi di legge sull'uso dei cookies, Wordpress consiglia di inserire nel blog un widget di testo - come questo - con un link alla Privacy Policy della piattaforma nella quale sono contenute le informazioni sui cookies utilizzati. Ad ogni modo, ricorda ancora Wordpress, è sempre possibile rifiutare i cookies modificando le impostazioni del browser. Proseguendo con la consultazione del blog si accetta l’utilizzo dei cookie.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: