Sindacati Regionali di Stampa

Il nuovo blog delle sindacaliste e dei sindacalisti delle Associazioni regionali di stampa della Fnsi

Lorusso a Pescara: “Fondi solo agli editori che pagano”

Raffaele Lorusso durante l'intervento a Pescara

Raffaele Lorusso durante l’intervento a Pescara

“Rischiamo di passare da un eccesso all’altro. Per anni sono stati dati contributi a pioggia che hanno prodotto danni, soprattutto nel nostro settore. Sono nate, soprattutto nell’emittenza locale e nel settore del no profit, aziende fittizie dove i posti di lavoro erano solo sulla carta e servivano solo a drenare risorse. Oggi bisogna ripartire da elementi di serietà. Il sistema di sostegno all’editoria, che non vuol dire assistenzialismo, non può prescindere dall’occupazione, ma da un’occupazione vera. Le imprese che vogliono accedere a questo sistema devono dimostrare di pagare regolarmente gli stipendi e secondo i minimi tabellari. L’intervento pubblico non può sostituire il rischio di impresa”. Raffaele Lorusso, segretario generale della Fnsi ha chiuso oggi a Pescara la giornata dell’informazione, organizzata dalla Regione, dall’Ordine dei giornalisti e dal Sindacato dei giornalisti abruzzesi per iniziare a dare una risposta ai tanti problemi del settore sul territorio. Se la Regione è arrivata sostanzialmente a mani vuote, ordine e sindacato hanno presentato un progetto congiunto che, mutuando le esperienze già vive di Veneto e Toscana, dovrebbe ora muovere i suoi passi fino a diventare legge di sostegno. Con i tempi della politica che, si sa, non sono mai stati quelli dell’impresa. Sulla necessità di fondi Lorusso è stato forte e chiaro: “E’ inutile approvare una legge se non ci sono i soldi e il sostegno deve essere dato a chi crea informazione vera. E questo deve essere fatto sia a livello locale che nazionale: vogliamo arrivare a rivedere tutto il sistema di sostegno all’editoria”. Anche i canoni di concessione di Rai e Mediaset, secondo Lorusso devono essere reinvestiti nel settore. E giornali e giornalisti oggi più che mai, in una fase di forte cambiamento, devono distinguersi puntando sulla qualità. “Le crisi aziendali – per il segretario generale dell’Fnsi – sono un problema radicato nella trasformazione del prodotto giornalistico per questo dobbiamo distinguerci per la qualità, anche rispetto alla spazzatura che circola nella rete. Ma la qualità si paga, ha un costo e su questo terreno abbiamo cominciato a confrontarci con gli editori”. Riforma della Rai e legge bavaglio gli altri punti toccati da Lorusso che ha invitato la politica a tenersi lontana da tentativi di rivalsa e di vendetta nei confronti dei giornalisti, “perché l’informazione libera serve a tutti”

Un commento su “Lorusso a Pescara: “Fondi solo agli editori che pagano”

  1. Pingback: Lorusso: “Dalla crisi si esce tutti insieme” | Sindacati Regionali di Stampa

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informativa sui cookies

La piattaforma Wordpress utilizza i cookies. Questo blog, indipendentemente dalla volontà di chi lo aggiorna, rientra di conseguenza nella normativa in materia. Per ottemperare agli obblighi di legge sull'uso dei cookies, Wordpress consiglia di inserire nel blog un widget di testo - come questo - con un link alla Privacy Policy della piattaforma nella quale sono contenute le informazioni sui cookies utilizzati. Ad ogni modo, ricorda ancora Wordpress, è sempre possibile rifiutare i cookies modificando le impostazioni del browser. Proseguendo con la consultazione del blog si accetta l’utilizzo dei cookie.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: