Sindacati Regionali di Stampa

Il nuovo blog delle sindacaliste e dei sindacalisti delle Associazioni regionali di stampa della Fnsi

Atipici, il Capss a Finegil: “Rispetti il contratto”

Carlo De Benedetti

Carlo De Benedetti

Il Coordinamento delle Associazioni di Stampa per un sindacato di servizio comunica:

“Il Sindacato dei giornalisti non resterà inerte di fronte all’inaccettabile azione unilaterale promossa dal Gruppo Espresso-Repubblica-Finegil verso i collaboratori di alcune significative testate regionali. Chiediamo un tavolo immediato con i vertici di tutto il gruppo, al quale siedano anche i segretari delle Assostampa, insieme ai Cdr e ai delegati regionali delle commissioni Lavoro autonomo.
In alcuni giornali del gruppo l’azienda ha messo in atto una vera e propria provocazione, tradendo la lettera e lo spirito della legge sull’equo compenso. Nei giorni scorsi è infatti arrivata ai collaboratori una proposta di contratto che prevede un compenso di 3000 euro per i primi 144 articoli e di 1800 per i successivi 144. Chi dovesse lavorare di più avrà diritto ad un forfait mensile che può arrivare a soli 10 euro omnicomprensivi: chi più lavora sarà meno pagato. O addirittura lavorerà gratis per i contributi audio e video per i siti web del gruppo, sulla falsariga dell’infelice frase pronunciata dall’editore Carlo De Benedetti al Congresso di Bergamo della Fnsi: “I giornalisti dovrebbero ringraziare per la visibilità offerta dalla multimedialità”.
Inaccettabile, a maggior ragione perché il valore dei pezzi successivi, stando alla corretta interpretazione degli accordi contrattuali e della delibera di attuazione, deve tenere conto come minimo dei riferimenti posti per i precedenti articoli.
Finegil, poi, applica la delibera di legge e non il contratto di lavoro che ha inserito il secondo scaglione di 144 pezzi. Finegil, rappresentata da Fieg, ha firmato il contratto nazionale di lavoro e deve rispettarlo.
Noi riteniamo si debba investire sui collaboratori strategici, valorizzandone materialmente il contributo di professionalità e competenze. Finegil, evidentemente, no ma lavoreremo con determinazione perché il gruppo si attenga al dovere della responsabilità d’impresa.
L’impegno della nuova Fnsi (che uscirà dal Congresso di Chianciano) verso collaboratori, precari e freelance partirà proprio dai territori, con incontri dedicati ai giornalisti atipici e autonomi, iscritti e non iscritti al sindacato, per conoscere meglio le diverse situazioni e le esigenze concrete anche di fronte al fenomeno della “precarietà di ritorno” provocata dalle chiusure di numerose aziende editoriali. Un modo per rendere la Fnsi sempre più aperta e sempre più inclusiva.
Il sindacato nelle sue diverse articolazioni sarà a fianco dei colleghi in vertenze che diventeranno collettive, non più un rapporto uno a uno tra collaboratore a azienda. Un rapporto in cui le forze sono ormai evidentemente sbilanciate.
Un impegno, dunque, affinché la legge sull’equo compenso sia effettivamente un punto di partenza per un riequilibrio di valori nella categoria. Solidarietà ai collaboratori del gruppo Finegil, ma anche garanzia di un nuovo impegno da parte del sindacato, sia pure in un periodo di grandi difficoltà economiche nel settore, per una riapertura della trattativa con le diverse aziende.

Alessandra Costante
Portavoce del Capss

3 commenti su “Atipici, il Capss a Finegil: “Rispetti il contratto”

  1. Pingback: Lorusso: “Dalla parte di giovani e precari” | Sindacati Regionali di Stampa

  2. Pingback: “Piccolo sempre più piccolo”: la protesta dei Cdr Finegil | Sindacati Regionali di Stampa

  3. Pingback: Compensi agli autonomi, sulla sentenza confronto in Veneto | Sindacati Regionali di Stampa

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informativa sui cookies

La piattaforma Wordpress utilizza i cookies. Questo blog, indipendentemente dalla volontà di chi lo aggiorna, rientra di conseguenza nella normativa in materia. Per ottemperare agli obblighi di legge sull'uso dei cookies, Wordpress consiglia di inserire nel blog un widget di testo - come questo - con un link alla Privacy Policy della piattaforma nella quale sono contenute le informazioni sui cookies utilizzati. Ad ogni modo, ricorda ancora Wordpress, è sempre possibile rifiutare i cookies modificando le impostazioni del browser. Proseguendo con la consultazione del blog si accetta l’utilizzo dei cookie.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: