Sindacati Regionali di Stampa

Il nuovo blog delle sindacaliste e dei sindacalisti delle Associazioni regionali di stampa della Fnsi

Caso Sopaf: “Mai alcun accordo occulto”

Chiarimenti sul caso Sopaf – Dichiarazione del Presidente Inpgi, Andrea Camporese

Camporese e Iorio

Il Presidente Camporese e il Direttore Iorio

Ho ricevuto con stupore e profonda amarezza la notifica di un atto con cui mi si informa dell’esistenza di indagini anche nei miei confronti, in qualità di Presidente dell’INPGI, in relazione a un’operazione avvenuta nel 2009 di acquisto di quote del fondo immobiliare riservato “FIP – Fondo Immobili Pubblici”, promosso dal Ministero dell’Economia e delle Finanze.
Tale acquisto avvenne con uno sconto significativo sul NAV (Valore Unitario Netto della quota calcolato per legge dalla Società di gestione del risparmio che gestisce il fondo) e ha prodotto dal momento dell’acquisto al 30/10/2014 un rendimento annuo lordo del 9,53% sull’investimento e proventi incassati pari a € 10,7 milioni sui 30 milioni di euro investiti all’epoca.
Nonostante ciò, le verifiche degli inquirenti sarebbero incentrate su un presunto accordo esistente tra me e il venditore delle quote, che avrebbe portato al pagamento di un prezzo eccessivo delle quote stesse.
In buona sostanza, mentre le quote sono state da noi pagate € 133.333,33 ciascuna, sarebbero state, invece, acquistate dal nostro venditore a un prezzo più basso.
Confido che venga immediatamente appurato che mai alcun accordo occulto o sotterfugio è stato utilizzato in questa vicenda, come in  tutte le altre seguite dall’Ente.
L’operazione in questione, istruita dagli uffici dell’INPGI secondo le procedure interne, è stata realizzata utilizzando schemi negoziali usuali e tipici dei mercati finanziari nell’ambito di un procedimento pienamente trasparente e tracciabile in ogni passaggio e, pertanto, senza possibilità di occultare alcunché.
Gli inquirenti, al riguardo, non hanno mai neppure ipotizzato che io abbia potuto trarre un vantaggio personale dall’operazione.
Auspico che al più presto si accerti l’assoluta correttezza dell’operato mio e di tutte le persone che in seno all’INPGI hanno lavorato per realizzare questo investimento.
Me lo auguro, in particolare, per garantire la serenità di tutti coloro che svolgono compiti delicati nell’interesse dell’Istituto e che sono istituzionalmente impegnati a trattare operazioni come queste con centinaia di controparti.
Desidero ringraziare le tantissime persone che mi hanno inviato messaggi di stima, le quali, conoscendomi, non mettono in dubbio la mia onestà.

foto: forMedia

Un commento su “Caso Sopaf: “Mai alcun accordo occulto”

  1. Pingback: Caso Sopaf, il Capss solidale con i vertici Inpgi | Sindacati Regionali di Stampa

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 17 novembre 2014 da in Inpgi con tag , , .

Informativa sui cookies

La piattaforma Wordpress utilizza i cookies. Questo blog, indipendentemente dalla volontà di chi lo aggiorna, rientra di conseguenza nella normativa in materia. Per ottemperare agli obblighi di legge sull'uso dei cookies, Wordpress consiglia di inserire nel blog un widget di testo - come questo - con un link alla Privacy Policy della piattaforma nella quale sono contenute le informazioni sui cookies utilizzati. Ad ogni modo, ricorda ancora Wordpress, è sempre possibile rifiutare i cookies modificando le impostazioni del browser. Proseguendo con la consultazione del blog si accetta l’utilizzo dei cookie.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: