Sindacati Regionali di Stampa

Il nuovo blog delle sindacaliste e dei sindacalisti delle Associazioni regionali di stampa della Fnsi

LSDI e Digit lanciano il Premio Zamperini

marco-zamperiniDigit e LSDI con la partecipazione della famiglia Zamperini, annunciano a un anno della morte di Marco, la creazione del Premio Marco Zamperini per il giornalismo digitale. Il premio ha l’obiettivo di premiare un giornalista o un’organizzazione che si sono distinti per la creatività, l’innovazione e la pragmaticità nel giornalismo online.
“Il premio e i suoi partner – si legge sui due siti internet – verranno presentati più compiutamente più avanti nel 2014 e la prima edizione del premio sarà consegnata durante Dig It 2015”. (Qui invece parlavamo dell’edizione 2014)
La procedura di attribuzione del premio prevede che le candidature vengano raccolte online, attraverso segnalazioni, per poi essere sottoposte a una votazione attraverso la Rete. Quindi una giuria sceglierà i premiati fra i primi 5 più votati.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 23 ottobre 2014 da in Dig.it, Web con tag , , , , , .

Informativa sui cookies

La piattaforma Wordpress utilizza i cookies. Questo blog, indipendentemente dalla volontà di chi lo aggiorna, rientra di conseguenza nella normativa in materia. Per ottemperare agli obblighi di legge sull'uso dei cookies, Wordpress consiglia di inserire nel blog un widget di testo - come questo - con un link alla Privacy Policy della piattaforma nella quale sono contenute le informazioni sui cookies utilizzati. Ad ogni modo, ricorda ancora Wordpress, è sempre possibile rifiutare i cookies modificando le impostazioni del browser. Proseguendo con la consultazione del blog si accetta l’utilizzo dei cookie.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: